martedì 8 gennaio 2013

**Innamorata di un angelo di Federica Bosco**


Trama:

Mia ha 16 anni e vive a Leicester. Figlia di genitori separati, sta attraversando la fase più dura della sua vita, quella dell’adolescenza. Ma a differenza delle sue compagne di scuola che passano le giornate nei centri commerciali a rubare rossetti e ascoltare l’Ipod, Mia si consuma i piedi a lezione di danza per riuscire a entrare nella prestigiosa Royal Ballet School di Londra. Introversa, ironica e schietta, Mia non è la ragazza più popolare della scuola, ma può contare sull'affetto incondizionato della sua migliore amica, Nina, che ama come una sorella. E oltre al balletto, l’amore che la divora altrettanto intensamente è quello (segreto) per il fratello maggiore di Nina, Patrick, che ahimé la considera anche lui come una sorellina. Non le resta quindi che conservare nel cuore questo segreto e cercare di sopravvivere alla scuola e alla famiglia, sforzandosi di avere un briciolo di vita sociale, e concentrando le energie nella danza per riuscire a realizzare il suo sogno. Ma il destino ha in serbo per lei qualcosa che sconvolgerà totalmente la sua vita…
♥♥♥
"Ma io parlavo per te... vorrei poterci essere per te." Patrick 


"Pat" gli dissi prendendogli il viso fra le mani, "perchè non mi hai baciata ieri sera?"
"Perchè tu non sei una ragazza da baciare la prima sera!" 



"Ma da quanto tempo di piaccio, Pat?"
"Da quando ho cominciato a capire, parlandoti al telefono, che non eri più una bambina, ma che stavi diventando una splendida, straordinaria, incantevole promessa della danza a cui non riuscivo a smettere di pensare neanche un minuto."



"Pat... io ti...". Glielo volevo dire, volevo dirgli che lo amavo, che lo avevo sempre amato e che avevo un disperato bisogno di lui, che l'idea di non vederlo mi faceva star male, che avevo troppe cose da raccontargli, che volevo fare l'amore con lui e volevo fosse speciale, che non potevo immaginare che non mi toccasse e non mi baciasse per un mese e mezzo, che volevo conoscere tutto di lui, le sue abitudini e le sue manie, che volevo vederlo appena sveglio, che volevo vederlo ridere, cucinare, arrabbiarsi, sbadigliare, ballare, riparare la moto, che volevo passare la mia vita insieme a lui perchè, ne ero certa, eravamo fatti l'uno per l'altra."



"Secondo me basta un elastico al polso per ricordarci che siamo una cosa sola..." ... "Intendo che, quando trovi la tua anima gemella, senti dentro di te una sensazione di pace e benessere talmente intensa, da avere l'impressione di essere finalmente arrivato a casa. Ti sembra di conoscere quella persona da sempre, da un'altra vita magari, e ti rendi conto che prima di lei non c'era niente, solo l'attesa di ritrovarla. E dopo che vi siete incontrati, potresti non vederla per un anno e non cambierebbe niente fra voi due, perchè sai di poterti fidare completamente e anche senza anello e senza matrimonio sai che quella è la tua persona ed è solo tua. Per sempre."



"Sono sicuro che c'è un grande futuro scritto per noi, perchè tu sei quella persona che cercavo senza accorgermi di averla avuta sempre sotto il naso."
"Tu cercavi me e io aspettavo te." 


♥♥♥

Primo libro di Federica Bosco che leggo, devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita. Ho adorato questo libro. Ho sorriso, riso, mi sono incavolata, disperata e... intristita, molto intristita. E' semplice e scorrevole, il linguaggio non è mai troppo pesante. E' un libro Young Adults, ma quando si parla di emozioni e sentimenti credo che poco importi dell'età e del genere. A me è piaciuto molto, senza dubbio la protagonista incontrastata è Mia, ma attorno a lei vorticano relazioni e sentimenti, dalla sua splendida amicizia con Nina, al rapporto altalenante, ma indissolubile, con sua madre Elena, e per finire la sua storia d'amore con Patrick. Nina e Mia mi piacciono molto e nonostante la crisi che vivono in questo libro, spero che tutto possa tornare alla normalità perché  si, crescere significa cambiare, e cambiare potrebbe portare a perdere qualcosa, ma un'amicizia come quella loro non si perde, si incrina, forse, ma ritorna più forte di prima. Elena è adorabile, e mi dispiace molto che abbiano tutte queste incomprensioni. Patrick... Non ho parole per lui. Quando lei dice che è il suo Angelo ha ragione, perché non c'è modo migliore per descriverlo. Un angelo bellissimo e dolcissimo. Vederli insieme, anche se per poco, mi ha riempito il cuore... e me l'ha spezzato. 

Conoscevo già la storia, per cui sarei dovuta essere pronta per il finale ma, ahimè, non lo ero. Fino all'ultimo istante ho pensato che tutto poteva cambiare, che non sarebbe andata come poi è andata realmente. Invece no, e non ho potuto evitare di provare tristezza per Mia, dolore per Patrick e disperazione perché niente avrebbe potuto cambiare il finale.
Mi aspettavo, tuttavia, che non potesse finire senza lasciare qualcosa in sospeso, per cui la frase: "Serva me. Servabo te.", che Betty riferisce a Mia, dopo aver sognato Pat, ha riacceso la mia speranza.
Ho già il secondo libro, e a dire la verità anche il terzo, ma dopo aver finito questo ho pensato che sarebbe potuto finire anche così... Sono curiosa di leggere gli altri, ma sento già quel senso di perdita che si prova quando si finisce un libro che ci è piaciuto particolarmente... Non so, quindi, quando leggerò gli altri. 
Ci aggiorniamo!

Buona lettura!! 
♥♥♥

2 commenti:

  1. Sento sempre parlare molto bene di questo romanzo...devo leggerlo sicuramente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è molto bello... :) Se dovessi leggerlo, fammi sapere che ne pensi!
      Baci

      Elimina

Tutto il tempo del mondo di Sara Purpura 🔖📕💓

"Luna e Terra. Io e Anais siamo così: io il satellite, lei il pianeta attorno al quale ruoto. Spenderei una vita a gravitarle intorno....