"Chi accumula libri, accumula desideri;
e chi accumula molti desideri è molto giovane,
anche a ottant'anni."
Ugo Ojetti
"Sono una lettrice da sempre.
Ho letto in ogni fase della mia vita
e non c'è mai stato un periodo in cui la lettura
non sia stata per me la gioia più grande."
Diane Setterfield

sabato 10 gennaio 2015

Il mio disastro sei tu di Jamie McGuire ♥



"Un giorno ti innamorerai, figliolo.
Non accontentarti di una ragazza qualsiasi.
Scegli quella che hai difficoltà a conquistare, quella per cui devi lottare e non smettere mai di combattere.
Non smettere mai di combattere per ciò che vuoi."

•.¸¸.•♥.•.¸¸.•♥.•.¸¸.•♥•.¸¸.•

"In un'altra vita potrei amarti."
"Io potrei amarti in questa."

•.¸¸.•♥.•.¸¸.•♥.•.¸¸.•♥•.¸¸.•

"Forse ero solo io. Forse eravamo solo noi due. Forse insieme costituivamo un'entità instabile, pronta a implodere o ad amalgamarsi."







"Ho bisogno di te. Ho bisogno di te, sei la mia migliore amica."



"L'unica donna che ho mai voluto sposare mi ha appena spezzato il cuore."


"A te direbbe grazie per avergli restituito quello che aveva perso quando è morta."


"Ogni anniversario era una vittoria, un vaffanculo a tutti quelli che credevano che non sarebbe durato. Abby mi aveva domato, con il matrimonio avevo trovato la pace, e quand'ero diventato padre avevo cambiato radicalmente visione della vita."

♥♥♥





Non posso non leggere, anche durante gli esami devo prendermi il tempo per farlo e di solito scelgo un libro già letto, in modo che conoscendo la storia la distrazione sia minore. Ho pensato questo mentre decidevo di leggere "Il mio disastro sei tu" di Jamie McGuire, da tempo nella mia libreria.
Ho letto "Uno splendido disastro" due volte, provando ogni volta sensazioni differenti. 
Guardando la storia e notando ogni volta sfumature differenti.
La prima volta sono rimasta, come tutte credo, totalmente, incondizionatamente affascinata dal conflittuale, strano, assurdo, bellissimo rapporto tra Abby e Travis. La prima volta pensavo a Shepley e dicevo "ehi, amico, fatti gli affari tuoi! Lasciali fare!", ma ripeto... pensavo solo ad Abby e Travis.
La seconda volta pensavo ad Abby e al suo passato e ho capito meglio il suo desiderio di scappare e lasciarsi il passato alle spalle, la sua reticenza nel lasciarsi andare con Travis, il suo non voler ammettere ciò che provava. E' stata forte, bisogna ammetterlo.
Ancora, la seconda volta che ho letto "Uno splendido disastro", qualche volta, pensando a Travis mi sentivo spaventata. Al posto di Abby mi sarei sentita violata nella mia privacy, nella mia indipendenza di donna. Lui è sempre li, le ruota intorno, ne è ossessionato, tanto che la stessa Abby dice che il loro rapporto è malato, lui vuole controllarla in ogni suo movimento, dalla mensa al dormitorio, dal bar alle lezioni, è violento qualche volta, che nessuno me ne voglia, ma è la verità, nessuno può avvicinarsi ad Abby senza scatenare una rissa. Mi chiedevo "perchè?", cosa  spinge un tipo come Travis a legarsi così disperatamente ad Abby? Con "Il mio disastro sei tu" si trovano tante risposte alle altrettanto tante domande sulla personalità di questo ragazzone, così diverso da tutti, così forte, ma allo stesso tempo così fragile e tenero, così irrimediabilmente bisognoso dell'amore di Abby, che non è solo la sua fidanzata, prima di tutto è la sua migliore amica. Travis ha amato una sola donna prima di Abby: la sua mamma. Lui, il più piccolo di cinque fratelli, ha sofferto terribilmente la sua perdita, non si è mai ripreso completamente da quel vuoto che la sua morte gli ha lasciato dentro.
Chi ha letto "Uno splendido disastro" conosce anche la storia di questo secondo libro, appunto "Il mio disastro sei tu", perché in effetti si tratta della medesima storia vissuta, in questo caso, dalla prospettiva di Travis. Si legge ogni istante del travagliato percorso che porta poi Abby e Travis ad abbandonarsi l'un l'altro e a sposarsi. Eccetto qualche evento personale di Travis, la storia è quella. Qui, però, si ha la possibilità di entrare nella famiglia di Travis, scoprirne le dinamiche, i rapporti tra fratelli e con il padre. Adoro Jim Maddox. E' così dolce con Abby, la considera da subito la sorella dei propri figli!
Mi piace molto, quando c'è la possibilità, leggere le storie narrate dai ragazzi, trovo interessante il loro modo di pensare, di relazionarsi, soprattutto di innamorarsi. Ho sempre creduto che l'amore, quello vero, di un ragazzo per una ragazza, la ragazza giusta, durasse per sempre e leggere di Travis Maddox me lo ha confermato. Quando un Maddox si innamora è per sempre, e non vedo l'ora di leggere anche le storie degli altri fratelli Maddox. Ho già in libreria "Uno splendido sbaglio".
Tornando ad Abby e Travis, nonostante abbia espresso qualche piccola riserva durante la mia rilettura, ho adorato "Uno splendido disastro" ed entrambe le volte non riuscivo a staccarmi il libro dalle mani! Il fatto di essere così tormentati è ciò che li ha messi insieme, lui si sente subito attratto da lei e dice di vedere un'ombra così scura nei suoi occhi che neanche il più luminoso dei sorrisi riesce a cacciare, e amo il fatto che si siano incontrati, scontrati, innamorati, lasciati, ripresi, feriti, curati e, infine, sposati.
Ecco! Ecco in cosa mi ha sorpresa "Il mio disastro sei tu": l'epilogo. Uno splendido (cade a pennello!) epilogo che vede Abby e Travis undici anni dopo, con due meravigliosi bambini e un terzo in arrivo, entrambi realizzati, lui agente dell'FBI e lei insegnate di matematica. Quanto mi sono emozionata leggendolo, è stato bello seguire la vita di questi ragazzi dal college alla vita vera, con casa, famiglia e lavoro e mai, dico mai, mi sono annoiata neanche un secondo. E poi, mi sono così affezionata a tutti loro che mi riesce difficile lasciarli andare... D'altra parte, quando ne sentirò la mancanza potrò sempre rileggere tutto da capo! Questo è ciò che mi piace, per questo leggo, per stare bene, per conoscere, viaggiare, imparare e sognare, piangere e ridere. In una parola: vivere.
Buona lettura con i disastri splendidi di Jamie McGuire!!
Ah, dimenticavo... Consiglio di leggere questo libro a chi, come me,si è innamorata del primo!! ♥♥♥




Nessun commento:

Posta un commento