"Chi accumula libri, accumula desideri;
e chi accumula molti desideri è molto giovane,
anche a ottant'anni."
Ugo Ojetti
"Sono una lettrice da sempre.
Ho letto in ogni fase della mia vita
e non c'è mai stato un periodo in cui la lettura
non sia stata per me la gioia più grande."
Diane Setterfield

venerdì 16 giugno 2017

Recensione: Love Generation - Generazione d'amore ❤️

"Lo stacco di rullante e i bassi s'arrampicarono su un dirupo scosceso, in un moto perfetto e regolare, fino a sfociare nell'estasi di Love Generation e dei suoi arpeggi celestiali. Per una volta Arianna non si abbandonò al ritmo, riflettendo invece su cosa significasse quel brano per lei e per i suoi coetanei. La loro era veramente la generazione che descriveva Bob Sinclar? Una generazione di svalvolati sognatori, custode del più grande dei sentimenti?"


Alcune informazioni:

Titolo: Love Generation - Generazione d'amore
Autrice: Noelle Olsen
Data uscita: 09/04/2017
Genere: Rosa/Young Adult
No. Pag: 276
Ebook: 1,49 €
Cartaceo: 18,00 €
Canali vendita: Amazon.it, Ibs, laFeltrinelli, Mondadori store, Hoepli, Rizzoli, Kobo store, Kindle store

Sinossi:

Anno 2006. Arianna Lombardi, diciottenne studentessa dell’ultimo anno di liceo, vive una vita quasi perfetta: famiglia benestante, feste in yacht, amici a volontà. Arianna, però, custodisce un segreto. O meglio: custodisce una persona dentro di se’ di cui è segretamente innamorata. Lui, Tommy Ferrari, il classico belloccio popolare e altezzoso. S’incontrano spesso, tra feste e ore scolastiche, come se una forza misteriosa voglia sempre intervenire sui loro destini. Tutto sembra andare a gonfie vele nella vita di Arianna, quando una notizia sconvolgente si abbatte su di lei come un fulmine a ciel sereno, in quella calda giornata di Agosto, cambiando per sempre la sua vita. Un evento capace di inaugurare una catastrofe silenziosa, sistematica. Tutto quel castello di sogni, speranze, illusioni giovanili, rimpiazzato giorno dopo giorno da una realtà tortuosa, fatta di preoccupazioni e responsabilità. Una notizia che cela dietro di se’ una verità molto più agghiacciante. Arianna si troverà ad affrontare, come tanti altri suoi coetanei, il lungo percorso in cui vede il suo mondo innocente, la sua ‘‘generazione d’amore’’ trasformarsi in un mondo crudo e colpevole. Il cammino dall'adolescenza all'età adulta.



Love Generation.
Generazione d'amore.

Correva l'anno 2006, l'anno di Love Generation di Bob Sinclar, l'anno dei Mondiali vinti dall'Italia.
L'anno dei miei sedici anni. Mi sembrava come se il tempo si fosse fermato, come se quel periodo potesse non passare mai. La scuola, gli amici, i primi drammi d'amore...
Leggere "Love Generation" è stato un viaggio indietro nel tempo. Grazie a questo libro ho potuto, per un paio d'ore, tornare indietro e non sapevo quanto ne avessi bisogno!
Come dice la sinossi stessa, "Love Generation" è il cammino dall'adolescenza all'età adulta e l'autrice ci mostra in modo del tutto semplice e chiaro, senza essere mai superficiale, tutto quello che è il complesso mondo dell'adolescenza. Grazie alla narrazione onnisciente è possibile non solo vedere attraverso gli occhi di Arianna, ma anche attraverso il punto di vista e i pensieri di tutti i personaggi che ruotano attorno alla protagonista, e ogni personaggio ci mostra una sprazzo di quello che significa essere adolescenti. La caratterizzazione dei personaggi è molto definita; attraverso la sorella minore di Arianna, Petra, vediamo il mondo delle feste in cui scorre alcol a fiumi e l'aria è impregnata di fumo di cannabis. E così via dicendo con le amiche di Arianna, Irene, Morgana, Luana tutte ci introducono nel mondo di Arianna che è stato un po' il mondo di tutti. Un mondo che a volte ci sembra perfetto, ma altre volte sembra mancare direttamente da sotto i nostri piedi con i suoi eventi e le sue verità, come accade alla protagonista.
L'autrice ci guida durante questo percorso e ci permette di accompagnare Arianna nel suo viaggio. Possiamo assistere ai suoi primi traguardi, quali la patente, la maturità... Possiamo prendere parte alla fine della sua relazione con un ragazzo che non ama, una relazione che va avanti per abitudine e che, tuttavia, stenta a terminare perché è dura lasciare, ma a volte è essenziale per il bene di entrambi, e la vediamo iniziare una relazione con Tommy Ferrari, figlio di un noto stilista.
Devo dire che ho stentato ad entrare in simpatia con Arianna, qualche volta non mi sono spiegata il perché di alcuni suoi comportamenti, soprattutto nella parte finale del libro, che fra l'altro mi ha completamente sorpresa! Davvero, non mi aspettavo questa conclusione... Ora ho necessariamente bisogno di un seguito, perché nella mia testolina ho decine e decine di scenari diversi!!!
Con Tommy è stato più facile, nonostante tutto, e l'ho amato quasi subito! Tommy è il classico adolescente maschio che sa di essere attraente e non perde occasione per farlo presente, ma non è solo questo... C'è molto altro nel mondo di Tommy, solitudine, sofferenza, paura di quel sentimento nuovo, difficile da gestire, che è l'amore. E così, entrambi con il loro bagaglio emotivo, iniziano una relazione, che è poi quella che ricorderai per la vita, quella a cui penserai sempre perché, secondo me, Arianna e Tommy sono le persone giuste solo al momento sbagliato...


"E' incredibile incontrarti ogni volta che mi sento solo."

A diciotto anni ogni piccolo ostacolo ci sembra insormontabile, i genitori prendono decisioni che non approviamo, ed è un attimo e tutto cambia. Quasi alla fine del libro Arianna compie una scelta che io non avrei sicuramente fatto, ma la capisco e ho amato l'evoluzione che l'autrice ha dato alla storia, perché la rende assolutamente reale. Ecco, l'ho trovato un po' diverso dai classici Young Adult, perché questo mi è sembrato più vero, la vita a volte va proprio come in Love Generation.
Gli amori finiscono, le amicizie si perdono, le strade che percorriamo cambiano improvvisamente, ma la cosa meravigliosa è che non sappiamo mai cosa ci riserva la vita e ho la netta sensazione che se dovesse esserci un seguito sarà sorprendente così come lo è stato questo perché, devo essere sincera, all'inizio l'ho trovato un po' lento ma dalla seconda metà del libro fino alla fine è stato un attimo. 
Lo stile dell'autrice è semplice e diretto, il linguaggio usato è chiaro e si lascia leggere facilmente, anche se in alcuni tratti ho trovato descrizioni troppo lunghe e dettagliate, ma ci sono tanti riferimenti a canzoni che ho ascoltato anche io in quel periodo ed è stato bello riassaporare attraverso il viaggio di Arianna la spensieratezza e il senso di ribellione tipici di quell'età. 
E' un romanzo che consiglio a chi sta attraversando adesso quel magico periodo e a chi, come me nostalgica quale sono, ha voglia di tornare indietro nel tempo! *-*
Ringrazio Noelle Olsen per avermi dato la possibilità di leggerlo, è stato un percorso tortuoso ma ne è valsa la pena, assolutamente. ❤️ 

"Che cosa era rimasto di quella passata generazione che vibrava d'amore?
Cosa ne era rimasto di quei sogni, di quei pensieri e di quelle speranze?
Non potevano essere stati dimenticati, vero?"



Bello!

Nessun commento:

Posta un commento